Tondo o quadrato, che sarà mai?

marzo 6, 2010

“Le Corti d’Appello bocciano i ricorsi sulla liste, il Pdl insorge e parla di ”democrazia a rischio”.

Ieri, la nientemeno seconda carica dello Stato aveva detto “si badi alla sostanza e non alla forma”. Oggi i vertici del Pdl dicono che “non si deve decidere in base a un timbro tondo o quadrato”.

La discussione si potrebbe chiudere rapidamente ricordando che in democrazia – e solo in democrazia –  la forma è sostanza.

Ma forse vale la pena di inserire un corollario.

Se chi governa un  paese dice che non conta se un timbro è tondo o quadrato, se una firma c’è o non c’è, se si arriva in tempo o in ritardo, chi glielo spiega poi ai cittadini che è loro dovere pagare le tasse nei tempi fissati, presentare le domande per le badanti entro la scadenza, conciliare la multa entro i 60 giorni previsti?

– Tondo o quadrato che sarà mai? – di Marco Bracconi –

—————————————————————————————>>>

E’ proprio vero! Un famoso motto di Giolitti recitava: “Per i NEMICI la legge si APPLICA! Per gli AMICI la si INTERPRETA”… Ne deduco che in italia la politica per la quale la legge si interpreta; è nemica dei cittadini per i quali la legge si applica!

Giacomo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...